Miner che sfruttava i videogiocatori andrà in carcere; aveva guadagnato 45 dollari

Miner che sfruttava i videogiocatori andrà in carcere; aveva guadagnato 45 dollari
di

I guadagni facili ottenibili con il mondo delle criptovalute hanno conquistato molti settori tecnologici, a partire da quello PC sino ad arrivare agli smartphone, ed ora si sono espansi anche al gaming. La storia che vi raccontiamo oggi viene riportata da Nikkei ed ha avuto luogo in Giappone.

Un miner è stato beccato mentre minava criptomonete sfruttando i computer di altre persone, senza il loro consenso. Il piano diabolico di Yoshida Shinkaru, questo il nome del colpevole, consisteva nell'impacchettare all'interno di alcuni cheat, dedicati ai videogiochi più famosi, del software malevolo in grado di iniziare in autonomia le operazioni di mining.

I videogiocatori erano convinti di scaricare degli hack per i loro titoli preferiti, mentre invece questi, una volta installati, facevano da "Cavallo di Troia" per alcuni programmi in grado di insinuarsi come parassiti all'interno del PC e sfruttare la sua potenza di calcolo per minare criptovalute; criptovalute che poi venivano recapitate a Shinkaru, pronto a guadagnarci vendendole in rete. Ovviamente il tutto avveniva senza che l'utente potesse accorgersene in alcun modo.

Quello avvenuto in Giappone potrebbe essere il primo caso al mondo di mining illecito legato al mondo dei videogiochi: la vicenda costerà un anno di prigione al ladro, nonostante sia riuscito a guadagnare solamente 45 dollari.

Il software in questione era Coinhive, un programma del tutto lecito per minare Monero, ma che Shinkaru ha sfruttato da remoto in modo illegale. Prima di essere scoperto dalle autorità, il programma malevolo assemblato dal criminale è stato scaricato da 90 persone, ed a quanto pare gli ha fruttato solo 5000 yen.

FONTE: WCCFTech
Quanto è interessante?
4

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Miner che sfruttava i videogiocatori andrà in carcere; aveva guadagnato 45 dollari