Questo minuscolo granchio è in realtà un robot controllato da remoto

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo il robot che somiglia a Venom, torniamo ad approfondire quanto avviene nel campo della robotica. Infatti, non sta di certo passando inosservato un "minuscolo granchio" controllato da remoto.

In particolare, stando anche a quanto riportato da Northwestern Now e TechCrunch, nonché come si può vedere in un video pubblicato sul canale YouTube NorthwesternU, gli ingegneri della Northwestern University sono recentemente riusciti nell'impresa di realizzare il più piccolo robot telecomandato, che si presenta con un look simile a quello di un "granchio".

Come potete vedere anche nell'immagine presente in calce alla notizia, le dimensioni sono davvero contenute, tanto che il robot può tranquillamente essere posizionato sul lato di un penny (probabilmente la persona che sta tenendo in mano quest'ultimo potrebbe essenzialmente non accorgersene, se non guardando bene). Pensate inoltre che, nonostante la larghezza di mezzo millimetro, questa tipologia di "granchio robot" può muoversi, piegarsi e persino saltare. Il movimento è legato al calore e all'utilizzo di un laser.

Insomma, sicuramente si tratta di un progetto interessante, anche se chiaramente per il momento è un modo per esplorare nuove possibilità. L'obiettivo finale è quello di realizzare robot potenzialmente adatti a svolgere operazioni in spazi ristretti, effettuando test sperimentali in campo accademico per comprendere fino a dove è possibile spingere la robotica. Per il resto, potete approfondire la ricerca mediante la rivista Science Robotics.

Quanto è interessante?
2
Questo minuscolo granchio è in realtà un robot controllato da remoto