La missione cinese Chang'e-4 ci mostra il lato opposto della Luna

La missione cinese Chang'e-4 ci mostra il lato opposto della Luna
di

Chang'e 4 è una missione del programma cinese di esplorazione della Luna pianificata per il 2018 e lanciata con successo il 7 dicembre. La missione utilizza un orbiter, un lander e un rover per l'esplorazione del lato nascosto della Luna.

L'atterraggio del lander è avvenuto il 3 gennaio 2019 nei pressi del cratere Von Kármán (diventando la prima sonda ad atterrare sulla faccia nascosta della Luna), con lo scopo di analizzare il suolo e il sottosuolo nel corso della sua missione.

Il duo si è recentemente "svegliato" il il 26 luglio per un'altra giornata lavorativa che si è conclusa il 7 agosto. Sulla Luna infatti, un giorno e una notte durano rispettivamente 14 giorni terrestri, e quando cala l'oscurità, i robot vengono disattivati.

Secondo il China Lunar Exploration Project, entro la fine dell'ultima giornata lavorativa il rover ha viaggiato per un totale di 271 metri attraverso il lato più lontano della Luna. Il lato lontano del nostro satellite è abbastanza diverso dal lato che siamo abituati a vedere dalla Terra, e per gli scienziati questa differenza è ancora un mistero.

Il paese ha inoltre intenzione di costruire una base di ricerca nel polo sud del nostro satellite entro il 2030. Non è l'unico paese interessato in questa impresa.

FONTE: space.com
Quanto è interessante?
6
La missione cinese Chang'e-4 ci mostra il lato opposto della Luna