La misteriosa struttura Yonaguni: costruita da un popolo sconosciuto o struttura naturale?

La misteriosa struttura Yonaguni: costruita da un popolo sconosciuto o struttura naturale?
di

Esistono molti luoghi sulla Terra che possiamo considerare misteriosi, soprattutto quelli legati a popoli antichi, un po' per suggestione e un po' perché stiamo parlando di culture vissute secoli, se non millenni, prima di noi. Uno di questi luoghi si trova in Giappone ed è considerato molto controverso, stiamo parlando della struttura Yonaguni.

Si tratta di una grande formazione rocciosa sottomarina che copre un'area di 60x50 metri, scoperta per la prima volta a metà degli anni '80 da un subacqueo che cercava di osservare gli squali martello. La somiglianza con altri reperti del mondo antico ha portato qualcuno a teorizzare che potrebbero essere i resti di un'antica civiltà risalente a 10.000 anni fa, alla fine dell'era glaciale.

Protagonista della scoperta fu Kihachiro Aratake, nel 1986, che si immerse per osservare gli squali che popolavano questa zona al largo della costa di Yonaguni Jima. Alla vista di tale maestosa struttura, Aratake decise di scattare delle fotografie e riemerse successivamente in superficie. Fu poi Masaaki Kimura, professore di geologia marina e sismologia presso l'Università di Ryukyus, a studiare per anni il sito.

Lo scienziato è convinto che il monumento sia stato costruito dall'essere umano, Kimura ha raccolto - a detta sua - prove sostanziali dell'opere dell'uomo, non la natura, sulla creazione dell'antica struttura notando diverse caratteristiche specifiche che hanno supportato la sua teoria: segni di attrezzi, un muro di contenimento, una strada, canali di drenaggio, cancelli, scale e due monumenti scolpiti a forma di tartaruga.

Gli esperti contro queste prove, però, affermano che queste scoperte potrebbero essere il risultato della stratigrafia naturale delle arenarie. In altre parole, le linee rette della struttura potrebbero indicare il naturale processo di erosione della natura. Geologi che hanno familiarità con l'area, inoltre, sostengono che le strutture siano di origine geologica, poiché questo luogo ha caratteristiche molto simili ad altre formazioni geologiche conosciute.

Kimura, dal canto suo, dice di aver trovato prove degli esseri umani: almeno 15 strutture artificiali al largo di Yonaguni, incluso un castello, collegamenti di strade e acquedotti. Anche la sua indicazione generica dell'età del sito - 10.000 anni - ha destato il sospetto di molti addetti ai lavori (poiché questo ipotetico popolo non poteva avere la tecnologia per la creazione di qualcosa di simile); lo stesso Kimura ha poi dimezzato questa età, riducendola a "soli" 5.000 anni.

Insomma, si tratta di un argomento che ha diviso in due l'opinione degli scienziati: alcuni credono sia stato l'uomo a creare questo luogo, altri credono che sia stato creato in modo totalmente naturale. Chi avrà ragione? Esistono molti temi simili legati ad alcuni "misteri", come ad esempio il lago pieno di scheletri dell'Himalaya, o la vera collocazione di Atlantide.

Quanto è interessante?
2
La misteriosa struttura Yonaguni: costruita da un popolo sconosciuto o struttura naturale?