Ecco il misterioso motivo per cui i vichinghi abbandonarono improvvisamente la Groenlandia

Ecco il misterioso motivo per cui i vichinghi abbandonarono improvvisamente la Groenlandia
di

I vichinghi erano sicuramente grandi esploratori. Qualche secolo fa, infatti, la costa meridionale della Groenlandia era occupata da questo popolo. Tuttavia, improvvisamente, entro la metà del XV secolo i vichinghi arrivati nel territorio decisero di tornare da dove erano venuti, abbandonando la zona.

Cosa spinse questo popolo ad andare via? Gli esperti avevano ipotizzato di tutto: dalla violenza improvvisa per mano di una nuova cultura a un graduale calo dei tassi di natalità, alle difficoltà causate dal cambiamento climatico. Tuttavia, adesso potremmo aver capito effettivamente il motivo principale: un calo duraturo delle temperature denominato "la piccola era glaciale".

I ricercatori potrebbero aver trovato delle prove per supportare le loro affermazioni nei sedimenti di un sito vicino ai resti di un'antica fattoria norrena, il team suggerisce che sia stato un netto calo delle piogge estive a resndere la vita in Groenlandia sempre più impossibile (a proposito, ecco alcuni del falsi miti più comuni sui vichinghi). La Groenlandia era sicuramente una terra difficile in cui vivere, ma con grandi ricchezze sotto forma di pelli di tricheco e avorio da scambiare per frutta secca e legname.

Nonostante ciò, dalla sua fondazione nel 985 d.C. la colonia prosperò e si espanse nel corso di diverse generazioni, prima di scomparire dai documenti storici verso la metà del 1400. Poiché gli esperti non riuscivano a trovare prove del motivo dell'abbandono, la squadra di scienziati si è recata nel sito di una delle più grandi fattorie dell'Eastern Settlement della colonia e ha trascorso tre anni a scavare campioni di materiale da un lago vicino.

"Quello che abbiamo scoperto è che, mentre la temperatura è cambiata a malapena nel corso dell'insediamento nordico della Groenlandia meridionale, è diventata costantemente più secca nel tempo", ha dichiarato l'autore principale e geoscienziato Boyang Zhao, dell'University of Massachusetts Amherst e attualmente alla Brown University.

A rendere difficili questi tempi di siccità potrebbero essere state potenziali rotture nei legami sociali, una tendenza ad avere famiglie più piccole e persino un calo del valore delle zanne di tricheco, poiché era l'avorio delle zanne degli elefanti ad essere sempre più richiesto.

Quanto è interessante?
3