Un misterioso rituale arcano di 9.000 anni fa è stato portato alla luce

Un misterioso rituale arcano di 9.000 anni fa è stato portato alla luce
di

Nelle profondità del deserto della Giordania gli archeologi hanno scoperto un complesso rituale di 9.000 anni fa vicino a quella che si pensa sia la prima grande struttura costruita dall'uomo conosciuta al mondo. Il sito risale all'Età della Pietra e presenta delle sculture in pietra alquanto bizzarre.

L'intera struttura fa parte di quelli che in gergo vengono chiamati "aquiloni del deserto", costruzioni in pietra che dall'alto prendono la forma del giocattolo per adulti e piccini. Quest'ultime erano fatte di lunghe mura utilizzate per rinchiudere le gazzelle in recinti o all'interno di alcune buche per la macellazione. Strutture simili sono state trovate nei deserti di Arabia Saudita, Siria, Turchia e Kazakistan (sapete che il deserto del Sahara migliaia di anni fa era un paradiso?).

Il sito rituale dell'era neolitica è stato scoperto all'interno di un accampamento più grande lo scorso ottobre da un team di archeologi. Queste sono state considerate "le prime strutture costruite dall'uomo su larga scala conosciute fino ad oggi", secondo quanto affermato dagli esperti che hanno preso parte al progetto.

All'interno dell'aquilone trovato in Giordania è stato possibile trovare due stele con caratteristiche antropomorfe, quella più alta era di ben 1,12 metri, e si potevano osservare altri manufatti come figure di animali, selci e circa 150 fossili marini. Queste scoperte suggeriscono "strategie di caccia di massa estremamente sofisticate, inaspettate in un lasso di tempo così precoce".

A proposito, qualche tempo è stata trovata un'antica metropoli di 10.000 anni fa.

Quanto è interessante?
4
Un misterioso rituale arcano di 9.000 anni fa è stato portato alla luce