Il misterioso segnale proveniente da Proxima Centauri è stato sfatato

Il misterioso segnale proveniente da Proxima Centauri è stato sfatato
di

Vi ricordate che lo scorso dicembre il progetto Breakthrough Listen del SETI aveva trovato un segnale davvero molto interessante dalla direzione di Proxima Centauri? Nonostante gli scienziati avessero già ridotto (e di molto anche!) le aspettative sulla vita aliena, alcuni decisero lo stesso di crederci... ma il loro sforzo si è rivelato inutile.

Secondo ulteriori studi il segnale è stato creato dall'interferenza della Terra, ma facciamo un passo indietro. Nell'ottobre 2020, lo stagista che stava controllando il radiotelescopio Murriyang di Breakthrough Listen, Shane Smith, notò qualcosa di molto strano nelle registrazioni effettuate nell'aprile del 2019.

Un segnale, chiamato BLC1, che non riusciva ad essere spiegato dalle opzioni più comuni. Così Smith ha cercato di rivolgersi a delle spiegazioni più complesse, trapelate alla stampa senza che prima fossero effettivamente accertate. Recentemente, però, sono stati pubblicati due articoli sulla rivista Nature Astronomy che rivelano la verità: nessuna civiltà aliena, soltanto un'interferenza del nostro pianeta.

Più di 4 milioni di segnali a banda stretta sono stati rilevati durante il periodo in cui il radiotelescopio è stato puntato su Proxima Centauri, ma la maggior parte di questi sono stati immediatamente esclusi. Anche il segnale BLC1 è stato molto probabilmente creato da diverse fonti di interferenza a radiofrequenza locale che si sono mescolate insieme. Su Proxima Centauri è difficile che la vita possa esistere a causa dei potenti bagliori della stella.

"Questo è senza dubbio uno dei segnali più intriganti che abbiamo mai visto fino ad oggi", ha dichiarato il dottor Andrew Siemion di Breakthrough Listen. Tuttavia, "è altamente improbabile che provenga davvero da un trasmettitore su Proxima Centauri".

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4