Il mistero dei pinguini più piccoli del mondo trovati morti sulle spiagge

Il mistero dei pinguini più piccoli del mondo trovati morti sulle spiagge
di

Negli ultimi due mesi sulle spiagge della Nuova Zelanda più di 500 dei pinguini più piccoli del mondo sono stati misteriosamente ritrovati morti. Gli esperti stanno adesso indagando sulla loro causa di morte, ma per adesso non sono riusciti a trovare un colpevole.

Centinaia di carcasse di pinguino minore blu (Eudyptula minor) sono state scoperte sulle spiagge dell'Isola del Nord del paese dall'inizio di maggio. Non è chiaro cosa abbia ucciso le creature, ma gli esperti hanno subito notato che la maggior parte degli uccelli marini morti erano significativamente sottopeso.

I pinguini dovrebbero pesare tra 0.8 a circa 1 chilogrammo, ma alcuni dei corpi pesavano meno della metà. "Non c'era grasso corporeo su di loro; non c'era quasi nessun muscolo", ha affermato al Guardian lo scienziato Graeme Taylor. "Quando raggiungono quella fase di emaciazione, non possono immergersi. Questa cosa alla fine li fa morire di fame o di ipotermia perché non hanno uno strato protettivo di grasso."

Le creature non hanno mangiato abbastanza e ciò potrebbe essere un segno di pesca eccessiva da parte dell'uomo. Gli scienziati sospettano che i pesci, a causa dal cambiamento climatico e un evento ciclico prolungato noto come La Niña, si siano spostati in acque più profonde e più fresche, dove i pinguini non possono più raggiungerli.

Questo non è il primo evento del genere e non sarà neanche l'ultimo: la morte di dozzine o addirittura centinaia di piccoli pinguini si è verificata in media circa una volta ogni decennio, a causa di difficoltà di alimentazione o di tempeste estreme.

Quanto è interessante?
2