E' stata misurata la rotazione dei frammenti della fissione nucleare

E' stata misurata la rotazione dei frammenti della fissione nucleare
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La fissione nucleare consiste nella divisione di un nucleo atomico pesante in due o più frammenti più leggeri. E' un fenomeno estremamente complesso, per cui non esiste una trattazione teorica esaustiva e con grandi limitazioni sperimentali.

La fisica nucleare è uno dei campi della fisica che conosciamo di meno, e recentemente nuove osservazioni sperimentali hanno messo gli scienziati davanti ad una grande sfida. Nell'ambito di questo campo della fisica, la fissione nucleare è forse uno dei fenomeni più complicati da studiare.

Capire cos'è la fissione è in sé piuttosto semplice: le forze nucleari tra protoni e neutroni favoriscono nuclei sferici e compatti, mentre la repulsione elettromagnetica tra i protoni genera forme nucleari allungate. Nel caso di nuclei molto pesanti, contenenti molti protoni, l'elongazione del può arrivare al punto di formare due entità indipendenti all'interno del nucleo. Questi due per-frammenti sono separate da un collo, un ponte sottile che, rompendosi, genera i due nuclei figli, i frammenti della fissione. Tuttavia, da qui a predire le proprietà fisiche dei frammenti della fissione c'è ancora molta strada (e tutta una serie di calcoli) da fare.

Un gruppo internazionale di ricercatori, di cui fa parte anche una divisione italiana, ha recentemente mostrato sperimentalmente una nuova proprietà della fissione nucleare, già discussa da alcuni modelli teorici. I frammenti derivanti dalla fissione vengono talvolta prodotti con momento angolare non nullo, o, in parole più semplici, girano su sé stessi. Nessun modello teorico riesce a spiegarne il motivo e nessun esperimento era, fino ad oggi, riuscito a misurare tale fenomeno. L'articolo è stato pubblicato ieri, 24 febbraio, su Nature Physics.

I ricercatori hanno studiato la fissione dei nuclei di Uranio-238 e Thorio-232, notando che i frammenti iniziano a ruotare solo dopo che la scissione è avvenuta. Infatti, se il momento angolare dei nuclei fosse generato quando il nucleo era ancora intero, ci si aspetterebbe di trovare rotazioni dei frammenti uguali ed in direzione opposta. Invece, le rotazioni sembrano assolutamente indipendenti. Per quanto riguarda la formazione di questa rotazione, ancora non esiste una risposta definitiva, ma sembra sia una conseguenza della tendenza dei nuclei a minimizzare la loro superficie in rapporto al loro volume.

FONTE: Nature
Quanto è interessante?
2