Il mito dei vampiri potrebbe essere legato alla Porfiria

Il mito dei vampiri potrebbe essere legato alla Porfiria
di

Le porfirie sono un gruppo di malattie rare a carico del sangue che pregiudicano la capacità dell'organismo nel produrre il gruppo eme, che è una costituente essenziale dell'emoglobina.

La porfiria si manifesta in varie forme, in base alla tipologia genetica che ne è la causa, e secondo un recente studio pubblicato sul National Academy of Sciences, una di queste potrebbe aver concorso alla nascita e diffusione del mito dei vampiri.

Chi infatti risulta affetto dalla più comune forma di porfiria ereditaria, la protoporfiria eritropoietica, non sopporta l'esposizione alla luce solare, è molto spesso anemico (data la carenza di emoglobina nel sangue) il che lo rende spesso bisognoso di trasfusioni, rimanendo a riparo da fonti di luce naturale per non ritrovarsi poi le parti più delicate del viso con fastidiose lesioni cutanee.

In passato quindi, in un tempo in cui la scienza era spesso confusa con la magia, questi sintomi uniti alla necessità di rimanere al buio per gran parte della giornata, ed all'ingestione di sangue quando le trasfusioni erano inaccesibili, potrebbero aver favorito le credenze e le storie sui vampiri.

La ricerca del Dana Farber/Boston Center ha quindi spiegato il meccanismo genetico della strana patologia, dove la sintesi porfirinica, un importante processo di produzione del gruppo eme che avviene nel fegato e nel midollo, viene ostacolato con una conseguente iperproduzione di un composto chiamato protoporfirina.

Questa poi, dopo essersi accumulata nelle cellule, negli eritrociti e nella pelle, a contatto con la luce del sole inizia a scatenare una reazione che danneggia le cellulare ed i tessuti adiacenti, provocando dolore, irritazione ed addirittura tumefazioni nei casi peggiori.

La scienza e la medicina sono sempre in costante evoluzione, svelando sempre di più i misteri che hanno avvolto per secoli leggende e tradizioni popolari, così come sequenziando il DNA di pazienti affetti da porfiria si è infine riusciti ad identificare il gene CLPX quale responsabile.

Che il mito dei vampiri possa un giorno trovare una spiegazione definitiva?

FONTE: PNAS
Quanto è interessante?
3
Il mito dei vampiri potrebbe essere legato alla Porfiria