La modalità astrofotografia di Google Pixel 3a e Pixel 4 XL alla prova

La modalità astrofotografia di Google Pixel 3a e Pixel 4 XL alla prova
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo l'annuncio di qualche mese fa, Pixel 3 e Pixel 3a hanno ricevuto ufficialmente, in realtà ormai da qualche tempo, la funzionalità astrofotografia. Abbiamo voluto mettere brevemente quest'ultima alla prova, in modo da vedere che cos'è in grado di combinare in un contesto notturno.

Ebbene, come potete vedere dalle foto presenti in calce alla notizia, il risultato finale è particolarmente interessante. Infatti, nonostante il nostro scatto non sia stato effettuato nelle migliori delle condizioni e abbia richiesto meno di un minuto (il tempo viene impostato automaticamente dallo smartphone), i miglioramenti attuati dall'elaborazione software sono ottimi.

Per chi fosse interessato ad approfondire le possibilità offerte dalla modalità astrofotografia, abbiamo realizzato degli scatti in condizioni migliori con il top di gamma di Google uscito pochi mesi fa (vi ricordiamo che Pixel 3a è invece un medio gamma uscito a maggio 2019). Trovate le foto qui sotto (a sinistra ci sono gli scatti senza modalità astrofotografia). Per maggiori dettagli e per gli scatti non compressi, vi rimandiamo alla nostra recensione di Pixel 4 XL.

Per quanto riguarda invece le foto realizzate da professionisti nel campo dell'astrofotografia, vi consigliamo di consultare la nostra intervista a GalaxLux, che nel 2018 ha vinto il premio della categoria "Stars and Nebulae" del concorso "Astronomy Photographer of the Year" del Royal Observatory di Greenwich.

Quanto è interessante?
2
La modalità astrofotografia di Google Pixel 3a e Pixel 4 XL alla prova