Quale di questi modi di dire non viene citato nella favola "Le avventure di Pinocchio"?

Quale di questi modi di dire non viene citato nella favola 'Le avventure di Pinocchio'?
di

Pinocchio è una favola leggendaria, ma uno dei modi di dire non citato - come spesso si crede - nella storia è "salvarsi per un pelo". Vengono, invece, citate le famosi frase diventate storiche: "le bugie hanno le gambe corte", "ridere a crepapelle" ed "essere fritti".

Non tutti lo sanno, ma l'opera fu originariamente pubblicata in forma seriale come "La storia di un burattino" su uno dei primi settimanali italiani per bambini, a partire dal 7 luglio 1881. La storia si fermò dopo quasi 4 mesi e 8 episodi al capitolo 15, ma a grande richiesta dei lettori, gli episodi furono ripresi il 16 febbraio 1882. Nel febbraio 1883, la storia fu poi pubblicata in un unico libro.

Da quel momento, la fama di Pinocchio si fece mondiale. Icona universale e metafora della condizione umana, il libro è considerato un pezzo canonico della letteratura per bambini e ha avuto un grande impatto sulla cultura mondiale. Dalla sua prima pubblicazione, ha ispirato centinaia di nuove edizioni, rappresentazioni teatrali, serie televisive e film, come l'iconica versione animata di Walt Disney.

Dal 2018 l'opera cartacea è stata tradotta in oltre 300 lingue, primato che lo rende il libro non religioso più tradotto al mondo e uno dei libri più venduti mai pubblicati, con oltre 80 milioni di copie vendute negli ultimi anni. Insomma, una storia tutta italiana che ha fatto il giro del mondo grazie al geniale Carlo Collodi.

Quanto è interessante?
3