Molte città costiere stanno sprofondando: ecco l'allarmante rapporto

Molte città costiere stanno sprofondando: ecco l'allarmante rapporto
di

Un team internazionale di ricercatori, della Nanyang Technological University, del Jet Propulsion Laboratory della NASA e dell'ETH di Zurigo, ha trovato prove che dimostrano come parti di molte grandi città costiere stanno affondando più velocemente del previsto, anche senza l'ingerenza dell'innalzamento degli oceani.

Nel loro studio, pubblicato sulla rivista Nature Sustainability, il team ha illustrato l'impiego di radar satellitari per misurare il grado di cedimento del suolo in 48 delle più grandi città del mondo. Uno sprofondamento non attribuibile alle già note conseguenze dell'innalzamento del livello dei mari.

Ricerche precedenti hanno infatti già dimostrato come il riscaldamento globale stia sciogliendo i ghiacci in tutto il mondo, portando all'innalzamento del livello del mare. D'altronde, questo aumento è una delle principali preoccupazioni per le città ed i paesi che si affacciano sulle coste.

Purtroppo, molte di queste città devono però affrontare anche un altro importante problema, forse anche più incombente: il cedimento del suolo. Infatti, il terreno su cui sorgono questi agglomerati urbani affonda a causa di molteplici fattori. Dalla rimozione delle acque o dei gas sotterranei, alla compattazione del terreno a causa del peso massiccio degli edifici presenti di esso.

Nel loro studio, i ricercatori hanno notato che l'innalzamento del livello del mare unito a questo cedimento del suolo, potrebbe causare gravissimi problemi per le città costiere negli anni a venire.

Per cercare di conoscere approfonditamente la pericolosità di tale situazione, i ricercatori hanno avuto accesso ed analizzato i dati radar satellitari della NASA, così da poter misurare l'altitudine della terraferma in tutto il mondo ed i relativi cambiamenti nel corso degli anni.

I risultati ottenuti negli anni, dal 2014 al 2020, hanno mostrato il cedimento del suolo in ben 48 delle più grandi città del mondo. In quasi tutte le metropoli analizzate era presente un sostanziale grado di sprofondamento, con 44 di loro che presentavano alcune aree che stavano affondando ad un ritmo più veloce di quanto il mare si stesse alzando.

Secondo diverse ricerche precedenti il livello degli oceani sta aumentando di circa 3,7 mm/anno, nel loro studio invece, i ricercatori hanno scoperto che alcune parti di diverse città stanno sprofondando ad una velocità anche di 20 mm/anno. Un problema davvero da non sottovalutare.

FONTE: Nature
Quanto è interessante?
4
Molte città costiere stanno sprofondando: ecco l'allarmante rapporto