di

"Montecrypto: The Bitcoin Enigma" è un labirinth game in prima persona articolato in 24 enigmi diversi. Il primo giocatore a completare l'avventura vincerà un bitcoin. Il titolo sarà venduto al prezzo di 1.99$ a partire dal 20 febbraio.

Se amate i puzzle game e l'idea di potervi portare a casa un bottino tutto fuorché virtuale "Montecrypto: The Bitcoin Enigma" è sicuramente l'esperienze di gioco più affascinante a cui potete ambire tra quelle di prossima uscita. I giocatori dovranno muoversi in uno scenario steam punk con l'obiettivo di risolvere i 24 enigmi e mettere le mani sull'ambito tesoro di Montecrypto. Ma tranquilli, che dobbiate fare tutto da soli non è scritto proprio da nessuna parte: "Scegliete voi se giocare da soli o in compagnia, se lasciare suggerimenti per risolvere i complicatissimi enigmi agli altri — o se, al contrario, rallentare la concorrenza indirizzandola in vicoli ciechi", si legge, infatti, nella descrizione del gioco.

"Montecrypto: The Bitcoin Enigma" uscirà questo lunedì 20 febbraio, tra tre giorni esatti. Il titolo purtroppo supporta solo la lingua inglese, il che potrebbe escludere più di qualche giocatore da questa intrigante caccia al tesoro virtuale. Se enigmi, misteri e atmosfere suggestive fanno per voi, potete tentare la sorte e rivendicare il tesoro di Montecrypto prenotando il gioco a questo link.

Nel momento in cui stiamo scrivendo questa notizia il vincitore si porterà a casa un premio da 8.146€. Ma, a dirla tutta, non possiamo garantirvi che il valore di questo non possa essersi dimezzato o triplicato una volta raggiunto il centro del labirinto. Quello dei bitcoin è un mercato giusto un pelo altalenante.

Gli sviluppatori del gioco hanno espresso il desiderio di rimanere anonimi fino a quando qualcuno non lo completerà, rivendicando, quindi, il premio. Se in un certo senso questo alimenta il senso di mistero dietro al videogioco, è anche vero che suggerisce l'idea che il tutto sia una ben studiata operazione di marketing. Insomma, se al momento di riscuotere verrà fuori che dietro al progetto c'era qualche exchange o qualche startup legata ai bitcoin in cerca di pubblicità, non ci stupiremmo più di tanto.

Quanto è interessante?
3