Morte Hawking, il mondo della scienza commenta la scomparsa dell'astrofisico

di

Il mondo della scienza è stato svegliato dalla tragica notizia della morte di Stephen Hawking, che è scomparso all'età di 76 anni nella sua abitazione di Cambridge. Si tratta di uno degli scienziati più popolari ed importanti del nostro secolo, fonte d'ispirazione per molti studiosi.

Attraverso Twitter sono in molte le personalità del mondo della scienza che hanno voluto esprimere il loro cordoglio alla famiglia o semplicemente condividere un ricordo di Hawking.

Il fisico Neil deGrasse Tyson, ha condiviso una fotografia che lo ritrae proprio insieme al collega, accompagnata da un messaggio in cui afferma che "la scomparsa di Hawking ha lasciato un vuoto intellettuale" importantissimo.

Anche gli astronauti Scott Kelly e Chris Hadfield hanno ricordato Hawking, definito "una perdita grave per l'umanità" ed un "genio fine e raro" che ha "ispirato tutti noi".

Cordoglio anche da Sundar Pichai, il CEO di Google, che sempre attraverso Twitter ha affermato che oggi, con la morte di Stephen Hawking, "il mondo ha perso una bellissima mente ed uno scienziato brillante".

Tributi estesi anche dal mondo della cultura pop, con post arrivati da artisti come la popstar Katy Perry, lo scrittore e produttore dei Simpson, Al Jean, il comico Kuman Naijani, passando per Nyle DiMarco, il primo vincitore di American Next Top Model, il quale ha dichiarato che Hawking ha dimostrato come la disabilità non sia sinonimo di incapacità.

Quanto è interessante?
7