di

Una guerra atomica tra due o più paesi porterebbe - senza alcun dubbio - a una devastazione mai vista prima nella storia dell'uomo. Sia per quanto riguarda gli effetti sul pianeta, sia per il numero di vittime.

Sperando che non accada mai, i ricercatori dello Science and Global Security Lab di Princeton hanno realizzato una simulazione del numero di morti che potrebbero insorgere durante un conflitto atomico tra due paesi, in questo caso tra la Russia e gli Stati Uniti.

Ci sarebbero 90 milioni di vittime immediate, senza contare gli avvelenamenti da radiazione e i conseguenti effetti del fallout atomico. "Questo progetto è motivato dalla necessità di evidenziare le conseguenze potenzialmente catastrofiche degli attuali piani di guerra nucleare statunitensi e russi", si legge in un post ufficiale sul blog.

"Il rischio di guerra nucleare è aumentato drammaticamente negli ultimi due anni quando gli Stati Uniti e la Russia hanno abbandonato i trattati di controllo delle armi nucleari di lunga data". Nel video visibile qui sopra, viene rappresentato uno scenario di guerra minimalista, ma ugualmente raccapricciante.

La simulazione utilizza un gran numero di dati reali relativi alle armi nucleari attualmente possedute e, così come affermano i creatori della simulazione, mostra l'evoluzione tattica di un possibile conflitto nucleare.

Speriamo che questo scontro rimanga solo una simulazione.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
5