Morto a 85 anni Alexei Leonov, il primo uomo ad aver passeggiato nello spazio

Morto a 85 anni Alexei Leonov, il primo uomo ad aver passeggiato nello spazio
di

Alexei Leonov, un leggendario cosmonauta sovietico, nonché primo uomo a compiere una passeggiata nello spazio nel 1965, è passato a miglior vita venerdì scorso a Mosca all'età di 85 anni, dopo aver combattuto contro una lunga malattia.

Tributi per l'uomo arrivano da tutto il mondo, non solo dalla Russia; l'astronauta canadese Chris Hadfield ha scritto su Twitter: "Una delle persone più belle che abbia mai conosciuto. Alexei Arkhipovich Leonov, artista, leader, spacewalker e amico, ti saluto."

Anche la NASA e l'Agenzia spaziale europea hanno ricordato il leggendario cosmonauta: "La sua avventura nel vuoto dello spazio ha iniziato la storia dell'attività extraveicolare che rende possibile la manutenzione della Staziona Spaziale oggi", scrive l'agenzia spaziale americana sul social network del canarino blu.

L'uomo, decorato due volte con il massimo onore del paese, l'Eroe dell'Unione Sovietica, nasce in Siberia e diventa un pilota di aerei da combattimento prima di essere selezionato come uno dei primi potenziali cosmonauti del paese.

Il 18 marzo 1965, all'età di 30 anni, Leonov divenne il primo essere umano a lasciare la sua capsula spaziale per rimanere sospeso liberamente nello spazio, un'impresa durata 12 minuti e nove secondi. Il primo grande passo che diede inizio alla realizzazione degli strumenti che adesso si trovano in giro per lo spazio, come la Stazione Spaziale Internazionale.

Un'azione che sarà ricordata negli anni a venire, poiché rappresentò il primo momento in cui l'umanità mise i "piedi fuori da casa propria", gettandosi in pasto all'infinità del cosmo. Un luogo che non smette mai di stupirci.

Quanto è interessante?
6