Per quale motivo durante la primavera ci sono più aurore boreali?

Per quale motivo durante la primavera ci sono più aurore boreali?
di

È arrivata la primavera: d'ora in poi aspettiamoci Sole, bel tempo, i bellissimi colori sgargianti della natura e... aurore boreali, almeno nella zone in cui si verifica il fenomeno. L'evento, infatti, diventa molto più comune durante questa stagione, ma per quale motivo?

Molti considerano questo come il periodo perfetto per vedere le aurore boreali, e il motivo è presto detto. Poiché durante gli equinozi l'asse terrestre è laterale rispetto al Sole, quest'ultima si sincronizza con il campo magnetico del vento solare. Durante un equinozio, quindi, è più probabile che le particelle cariche espulse dal Sole vengano accelerate lungo le linee di campo dei poli magnetici terrestri.

Non solo in primavera: anche il periodo intorno all'equinozio d'autunno può favorire gli avvistamenti di aurore. Attualmente, inoltre, il nostro Sole sta anche facendo le "bizze" poiché si trova durante il suo picco massimo - chiamato massimo solare - in cui l'attività della stella si intensifica (nessun problema per gli esseri umani, ma solo per le infrastrutture elettriche).

L'attività solare è in aumento e dovrebbe raggiungere l'apice alla fine del 2024 o del 2025. Non si sa con precisione quando saranno le condizioni ideali per l'osservazione di un'aurora boreale, ma gli esperti controllano l'attività solare a cadenza giornaliera - grazie al sito web SpaceWeather.com - per capire quando potrebbe essere il momento giusto per osservare questo incredibile evento.

FONTE: space
Quanto è interessante?
1