MSI sta abbassando i prezzi delle sue schede video NVIDIA RTX 30

MSI sta abbassando i prezzi delle sue schede video NVIDIA RTX 30
di

Le voci riguardo il ritorno alla normalità del mercato delle schede video, previsto anche da NVIDIA per metà 2022, sembrerebbe mostrare già i primi segnali positivi tramite le società partner. Secondo recenti indiscrezioni, il colosso asiatico MSI starebbe abbassando i prezzi delle sue GeForce RTX 30 di una piccola, ma significativa quota.

A diffondere tali rumor è un recente report pubblicato su Board Channels, forum cinese da tempo interessato alle questioni relative al mercato GPU. Un post comparso online non molte ore fa segnala la riduzione dei costi della serie RTX 3080/Ti firmata MSI per un totale tra i 47 e i 94 Dollari, mentre le RTX 3070/Ti costeranno da 16 a 31 Dollari in meno. Lo stesso calo di prezzo sarà riservato ai modelli RTX 3060/Ti, mentre la scheda video RTX 3090 Ti non vedrà alcun taglio.

Si tratta soltanto di una prima riduzione, ma pur sempre un “simbolo” del possibile ritorno ai prezzi di listino più accessibili. Ovviamente non è nota, allo stato attuale, la diffusione di questo calo: riguarderà solo il mercato asiatico o l’intero mercato globale? Staremo a vedere nel corso delle prossime settimane.

Nel frattempo, però, altri partner commerciali come Sapphire stanno aumentando i costi per le schede video AMD Radeon RX 6000: sempre stando al report visto su Board Channels, gli aumenti in tale caso ammonterebbero a circa 50-80 Dollari sull’attuale prezzo MSRP. A un segnale positivo, dunque, si contrappone un segnale negativo.

Non ci resta dunque che attendere pazientemente, restare con occhi e orecchie aperte in caso di novità. Qualcosa potrebbe cambiare con la serie di GPU Intel ARC Alchemist in arrivo a inizio 2022.

FONTE: Videocardz
Quanto è interessante?
1