Ecco il "muro dei prototipi" di Meta: ci sono decine di visori VR mai visti prima

Ecco il 'muro dei prototipi' di Meta: ci sono decine di visori VR mai visti prima
di

A poche ore dall'annuncio di un negozio di vestiti firmati nel Metaverso, Meta ha oggi mostrato il suo "muro dei prototipi" pieno di visori VR, spiegando che si tratta di step intermedi verso la creazione del suo headset di fascia alta per la realtà virtuale.

Mark Zuckerberg, il CEO di Meta, ha spiegato che tutti i prototipi sono serviti all'azienda per avvicinarsi ad un device che possa "passare il Test di Turing visivo", ovvero garantire immagini in VR del tutto indistinguibili dalla realtà. L'obiettivo di Meta è in effetti molto ambizioso, ma a giudicare dal numero di prototipi mostrati sembra anche decisamente difficile da raggiungere.

Secondo Michael Abrash, Chief Scientist dei Meta Reality Labs (la divisione meno redditizia di Meta, almeno per il momento), la creazione del visore VR perfetto deve passare per quattro concetti di base. Il primo è che quest'ultimo deve avere una risoluzione tale da garantire una visione perfetta all'utente, al pari di una vista di venti decimi su entrambi gli occhi.

Inoltre, gli headset dovrebbero garantire il tracking dell'occhio e una profondità focale variabile, esattamente come avviene per la vista di una persona reale, risolvendo anche tutte le distorsioni ottiche generate dalle lenti di attuale generazione. Infine, Meta vuole portare l'High Dynamic Range (HDR) sui suoi headset di nuova generazione, in modo da migliorare luminosità, ombre e colori.

Lo stesso Zuckerberg ha poi spiegato che "dei display capaci di arrivare alla stessa capacità della visione umana permetteranno di creare dei prodotti e delle sensazioni veramente importanti. La prima è un realistico senso della presenza altrui, ovvero la capacità di sentirsi in presenza d'altri come se questi fossero vicini pur senza condividere fisicamente lo spazio con loro".

I prototipi, comunque, non vedranno mai la luce del mercato. Fortunatamente, però, pare che tutte le innovazioni e le scoperte di Meta si siano coagulate nel visore Project Cambria, in uscita il prossimo anno, che dovrebbe rappresentare un primo passo avanti verso il fotorealismo del VR.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
1
Ecco il 'muro dei prototipi' di Meta: ci sono decine di visori VR mai visti prima