INFORMAZIONI SCHEDA
di

La tecnica dell'awake surgery è un tipo di craniotomia che consente al chirurgo di rimuovere un tumore al cervello mentre il paziente è sveglio per evitare danni alla materia grigia. Si tratta di una tecnica molto diffusa.

Durante un recente intervento alla testa, all'interno di un ospedale del Regno Unito, un gruppo di chirurgi ha utilizzato questo metodo per verificare che alcune aree del cervello, responsabili dei movimenti delle mani, non fossero state intaccate durante la procedura.

Protagonista della vicenda è Dagmar Turner, musicista di 53 anni dell'Isle of Wight Symphony Orchestra. Alla donna venne diagnosticato un tumore a crescita lenta nel 2013, dopo aver avuto un malore durante un concerto. Così, rivolgendosi ad un esperto, la donna si affidò al professore Keyoumars Ashkan, consulente neurochirurgo presso il King's College Hospital di Londra.

L'area soggetta ad operazione è vicina alla parte del cervello che controlla i micro-movimenti della mano sinistra necessari per regolare l'intonazione e il timbro di un violino. Così, il team medico ha proposto che Turner fosse svegliata a metà della procedura in modo da poter essere monitorata. Ricordiamo che durante un operazione al cervello non si sente dolore, visto che la nostra materia grigia non ha terminazioni nervose.

"Eseguiamo circa 400 rimozioni di tumori ogni anno, che spesso implicano il risveglio dei pazienti per eseguire test linguistici, ma questa è stata la prima volta che un paziente ha suonato uno strumento", afferma Ashkan in una dichiarazione. "Siamo riusciti a rimuovere oltre il 90 percento del tumore, comprese tutte le aree sospette di attività aggressiva, pur mantenendo la piena funzionalità nella mano sinistra",aggiunge infine il medico.

Quanto è interessante?
5