La NASA potrebbe non riuscire ad andare sulla Luna nel 2024: colpa di Jeff Bezos

La NASA potrebbe non riuscire ad andare sulla Luna nel 2024: colpa di Jeff Bezos
di

Nel 2019, l'ex vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence ha affermato che gli esseri umani avrebbero ri-conquistato la Luna - questa volta per restarci - nel 2024. Questa data sembrava fantascientifica, semplicemente perché la NASA aveva tantissime incognite... risolte in gran parte dalle nascenti compagnie spaziali private (SpaceX, Blue Origin).

La missione Artemis, tuttavia, potrebbe essere rimandata lo stesso e il capo della NASA, Bill Nelson, sa esattamente a chi dare la colpa. Il motivo di questo possibile ritardo è da ricercare in una causa legale tra la NASA e Blue Origin, la compagnia spaziale di Jeff Bezos. Dopo che l'agenzia spaziale americana ha affidato il contratto del sistema di atterraggio a SpaceX, Blue Origin ha fatto causa alla NASA.

Adesso Nelson ha ammesso di non essere sicuro di quando si svolgerà effettivamente la missione Artemis. Durante una conferenza stampa, infatti, un giornalista ha chiesto all'amministratore se l'obiettivo del 2024 fosse ancora fattibile. La sua risposta? "Vuoi chiamare il giudice federale e chiederglielo? La risposta è che non lo sappiamo a questo punto", ha dichiarato Nelson. "Ci muoveremo con la massima sollecitudine non appena conosceremo il regno legale, e poi potremo rispondere meglio alla tua domanda".

C'è da dire, però, che il rischio di rinvio della missione Artemis era in aria da un po' di tempo: secondo alcuni analisti l'allunaggio nel 2024 è altamente improbabile, mentre il megarazzo per Artemis1 rischia di non arrivare in tempo.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
3