La NASA ha un nuovo supercomputer per andare sulla Luna: è più potente ed ecologico

La NASA ha un nuovo supercomputer per andare sulla Luna: è più potente ed ecologico
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La NASA ha ufficialmente presentato il suo nuovo supercomputer, Aitken, presso il Centro Ricerche Ames nella Silicon Valley. Questo si basa su un design modulare che richiede meno elettricità e potenza rispetto a quelli tradizionali, e consentirà ai ricercatori di eseguire simulazioni complesse più rapidamente.

Aitken può eseguire simulazioni ad una potenza massima di 3,69 petaflop ed ha 221TB di spazio di archiviazione. Complessivamente, il supercomputer da 1.150 nodi e 46.080 core, e si basa su un sistema HPE SGI 8600 che utilizza i processori Intel Xeon di seconda generazione con il Mellanox InfiniBand per il network.

Per mantenere la temperatura, il computer utilizza "aria esterna, una ventola ed un sistema di circolazione dell'acqua" che gli consentono di espellere rapidamente il calore, senza avvalersi di alcuna torre per il raffreddamento. Si tratta del primo di 16 moduli che possono essere rapidamente assemblati e che potrebbero essere utilizzati sia per il calcolo che l'archiviazione dati.

Il concept si basa su un prototipo chiamato Electra, costruito nel 2016, che ospitava un supercomputer all'interno di una coppia di moduli ecologici al di fuori della struttura principale della NASA.

L'uso dei moduli per l'alimentazione ed il raffreddamento ha consentito di risparmiare 2 milioni di chilowattora di energia ed oltre 3 milioni di galloni d'acqua nell'anno fiscale 2018.

Il nuovo supercomputer sarà usato da oltre 1.500 scienziati ed ingegneri di tutto il paese, che si avvarranno della sua potenza su progetti come lo sviluppo di un quadricottero più efficiente o per simulare l'interno del Sole. Tra le priorità figura anche la missione Artemis, che dovrà riportare gli umani sulla Luna.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
7