INFORMAZIONI SCHEDA
di

Brutte notizie per Opportunity, il rover lanciato su Marte nel lontano 2004. Dopo essere stato colpito da una gigantesca tempesta di sabbia, che imperversa tuttora sul pianeta, la NASA ha dichiarato che lo sfortunato robottino è "morto": i tecnici hanno tentato di mettersi in contatto con i suoi sistemi, ma questi non avrebbero dato alcun segno di vita.

L'ipotesi degli scienziati è che il livello delle batterie del rover sia talmente basso da aver costretto il sistema diagnostico a "spegnere" ogni singolo circuito, eccezion fatta solo per l'orologio di missione. Il robot sarebbe quindi entrato in una sorta di modalità di risparmio energetico estrema, che non permettere di ricevere né di inviare alcun segnale. Segnale la cui ricezione sarebbe comunque ostacolata dalle condizioni atmosferiche, che nelle ultime ore continua a sferzare violentemente il Pianeta Rosso.

Le dimensioni della tempesta sono piuttosto impressionanti, dato che al momento questa ricopre circa un quarto dell'intero pianeta. Ci vorrà un bel po' di tempo per poter ristabilire qualsiasi contatto con Opportunity, sempre nel caso in cui la sabbia ed i forti venti non ne abbiano danneggiato qualche chip.

Ma l'iconico rover ha la pelle dura: nel 2007 è riuscito a sopravvivere ad un'altra violenta tempesta, senza compromettere la sua missione.

Nel frattempo, Curiosity ha trovato delle molecole di natura organica su Marte: che sia il primo indizio dell'esistenza di vita extraterrestre?

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
3
NASA: il rover Opportunity non risponde a causa della tempesta di sabbia su Marte