La NASA ha progettato un ventilatore a basso costo per i pazienti affetti da coronavirus

La NASA ha progettato un ventilatore a basso costo per i pazienti affetti da coronavirus
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Gli ingegneri della NASA hanno progettato un ventilatore su misura per i pazienti affetti da coronavirus e potrebbe presto ottenere l'approvazione di emergenza dalla Food and Drug Administration, l'ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, entro il fine settimana.

Un team di ingegneri del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, ha progettato e costruito il ventilatore in soli 37 giorni. Il dispositivo, chiamato VITAL, utilizza un settimo del numero di parti richieste per un ventilatore convenzionale. "Le unità di terapia intensiva stanno vedendo pazienti che necessitano di ventilatori altamente dinamici", afferma il dott. J.D. Polk, responsabile sanitario e medico della NASA, in un comunicato stampa.

Un prototipo del ventilatore è stato testato presso l'Icahn School of Medicine del Mount Sinai a New York, dove il Human Simulation Lab della scuola ha simulato una serie di condizioni del paziente. "I test sono stati eccezionali", afferma Dave Gallagher, che ha lavorato con il team. La speranza è che i produttori possano produrre il dispositivo senza compromettere la produzione di ventilatori convenzionali.

Il prezzo di questi nuovi ventilatori è stimato intorno ai 2000-3000 dollari. Per fare un confronto, la General Motors sta producendo ventilatori a basso costo per le scorte nazionali a più di 16.000 dollari ciascuno. "È un progetto folle", afferma infine Michelle Easter, un ingegnere del team JPL che ha progettato il ventilatore, in un video della NASA. "Abbiamo il potenziale per salvare vite umane, persone che potremmo conoscere, i nostri vicini, le nostre famiglie".

Quanto è interessante?
1
La NASA ha progettato un ventilatore a basso costo per i pazienti affetti da coronavirus