NASA rileva eruzione di vulcano sottomarino: la foto dallo spazio

NASA rileva eruzione di vulcano sottomarino: la foto dallo spazio
INFORMAZIONI SCHEDA
di

I vulcani sottomarini sono fonte di curiosità per tutti i ricercatori da sempre: dopo il caso del vulcano che ha causato 85mila terremoti in 4 mesi in Antartide, ora il protagonista è il vulcano Kavachi, immortalato dallo spazio durante l’eruzione dei giorni scorsi.

A pubblicare la fotografia dallo spazio è stata la NASA stessa via Instagram qualche giorno fa, dopo diversi mesi di rilevazione da parte dei satelliti. Nello specifico, secondo lo Smithsonian Global Volcanism Program le immagini sono state catturate dall'Operational Land Imager-2 (OLI-2) a bordo del satellite Landsat-9. Dopodiché, il Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, ha condiviso la notizia lo scorso weekend con un commento scherzoso: “Avete sentito parlare di Sharknado, preparatevi per Sharkcano!”.

Battute a parte, come potete vedere dalla fotografia in copertina e in calce alla notizia, il colore dell’acqua in prossimità del vulcano cambia colore in quanto l’eruzione porta alla fuoriuscita di pennacchi di acqua calda e acida con frammenti di roccia vulcanica e zolfo, dove quest’ultimo attrae comunità microbiche che contribuiscono alla resa del colore. Secondo le stime degli esperti, considerato che i cambiamenti nel colore dell'acqua sono visibili da aprile e oggi, a maggio, il vulcano potrebbe avere iniziato a eruttare già lo scorso ottobre.

Tutto ciò porta di nuovo in evidenza alcune domande interessanti, dato che nell’area si trovano anche grandi animali marini nonostante si tratti di un ambiente estremo. O ancora, considerato che la vetta di Kavachi si trova a circa venti metri sotto il livello del mare, cosa comporterà in futuro con altre eruzioni per le varie isole vicine, come Vangunu e le altre dell’arcipelago delle Isole Salomone?

Nel mentre, dallo spazio arriva anche l’ultimo “selfie” del lander Mars InSight della NASA.

Quanto è interessante?
2