La NASA sta testando un sistema di atterraggio autonomo per la Luna e altri mondi

La NASA sta testando un sistema di atterraggio autonomo per la Luna e altri mondi
di

Quest'oggi la NASA ha intenzione di testare nel deserto del Mojave il suo "terrain relative navigation system", un sistema che permetterà ai veicoli spaziali di atterrare autonomamente su altri mondi.

Questo nuovo sistema di navigazione ha bisogno di due cose imprescindibili per funzionare: mappe satellitari della zona in cui dovrà atterrare e telecamere estremamente precise. Grazie alle camere il veicolo saprà dove dirigersi, sovrapponendo le immagini ottenute sulle mappe di bordo.

Il razzo del test proviene da Masten Space Systems (un'azienda aerospaziale), mentre il sistema di atterraggio autonomo è stato sviluppato (senza alcun scopo di lucro) dal Draper Laboratory di Cambridge, nel Massachusetts.

"Il nostro sistema potrebbe diventare gli 'occhi' del prossimo lander lunare e aiutare a farlo sbarcare", afferma Matthew Fritz, creatore del sistema di atterraggio autonomo. "La telecamera cattura le immagini mentre il lander vola lungo una traiettoria. Quelle immagini vengono poi sovrapposte alle mappe satellitari precaricate che mostrano caratteristiche del terreno uniche."

Quando gli astronauti dell'Apollo sbarcarono sulla Luna lo fecero manualmente. Con il crescente interesse per la Luna, un sistema di atterraggio autonomo rappresenterà un importante progresso tecnologico.

Ovviamente il sistema deve essere ancora ampiamente testato e, forse, verrà provato su piccoli lander e rover che sbarcheranno in futuro nella regione polare meridionale del nostro satellite.

Quanto è interessante?
6
La NASA sta testando un sistema di atterraggio autonomo per la Luna e altri mondi