La NASA è sempre più vicina al ritorno sulla Luna: completata la capsula Orion

La NASA è sempre più vicina al ritorno sulla Luna: completata la capsula Orion
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Proprio nel giorno delle celebrazioni del primo allunaggio, la NASA ha annunciato di aver completato lo sviluppo della capsula Orion che dovrà riportare gli astronauti sulla Luna per la prima volta dalla fine del programma Apollo.

Il primo viaggio nell'orbita lunare è previsto per il 2020, ma Orion non trasporterà alcun umano al suo interno. Sia la NASA che Lockheed Martin hanno confermato che la capsula giocherà un ruolo chiave in Artemis 1, la missione che sorvolerà la Luna e consentirà all'Agenzia Spaziale Americana di effettuare alcune verifiche tecniche anche sullo Space Launch System ed altri sistemi di supporto associati.

Completato lo sviluppo, gli ingegneri si concentreranno sull'integrazione della capsula nel modulo di servizio, dopo di che partiranno col collaudo in vista del primo lancio previsto ad inizio 2020.

La prima missione con equipaggio sarà Artemis 2, attualmente in programma per il 2022 salvo imprevisti.

A livello tecnico, la capsula ha delle strumentazioni che consentiranno all'equipaggio di sopravvivere per 21 giorni, ed è caratterizzata da 21 motori e computer di bordo.

Lockheed Martin ha anche annunciato che Orion arriverà presso il Kennedy Space Center della NASA in Florida entro la fine dell'anno per gli ultimi preparativi in vista del lancio.

Il programma spaziale Artemis prevede anche l'arrivo della prima donna sulla Luna nel 2024.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
6