La NASA vuole pensionare l'aereo SOFIA che ha "scoperto" l'acqua sulla Luna: ecco perché

La NASA vuole pensionare l'aereo SOFIA che ha 'scoperto' l'acqua sulla Luna: ecco perché
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La NASA ha fatto una richiesta da capogiro per il budget per l'anno fiscale 2022 e, per incentivare i finanziatori ad esaudire le richieste, l'agenzia è pronta anche a pensionare il mitico Boeing 747 "SOFIA", che funge come osservatorio mobile. Le motivazioni sono molteplici.

Secondo quanto riferito nell'ultimo rapporto dell'amministratore della NASA Bill Nelson, per l'anno fiscale che verrà (negli Stati Uniti l'anno fiscale inizia a settembre e finisce all'agosto dell'anno successivo) l'agenzia ha richiesto la cifra da capogiro di ben 24,80 miliardi di dollari.

È un budget da record per la NASA e per l'esplorazione spaziale in generale, superando persino i 24,60 miliardi di dollari stimati per l'anno passato. Molto di quel denaro verrà diluito in varie missioni, in particolare per quelle più promettenti come il progetto "Mars Sample Return" (in cui anche il rover Perseverance è coinvolto) o come il telescopio spaziale "Nancy Grace Roman" (noto anche come Wide Field InfraRed Survey Telescope o WFIRST).

Come l'anno passato però, la NASA ha nuovamente proposto la cancellazione del programma SOFIA. Se il nome non vi è nuovo è perché questo osservatorio mobile, costruito interamente in un Boeing 747 opportunamente modificato, è stato protagonista nel 2020 di una delle scoperte più chiacchierate e sorprendenti degli ultimi decenni: a ottobre dello scorso anno SOFIA ha scoperto acqua "accessibile" su tutta la superficie lunare.

Nonostante questo successo, l'osservatorio SOFIA presenta diverse problematiche, riportate proprio dall'amministratore della NASA: "Il suo costo annuale si assesta su circa 85 milioni di dollari l'anno, e tale valore non è giustificato dalla scienza che produce. La natura del programma, che si basa su osservazioni che utilizzano una piattaforma costosa con materiali di consumo costosi, si traduce in un rendimento molto basso rispetto alla maggior parte degli osservatori simili".

Oltre a questo, nel documento di bilancio, la NASA ha sostenuto che il James Webb Space Telescope (ormai prossimo al lancio) sarà in grado di gestire diversi aspetti dell'astronomia a infrarossi attualmente di competenza di SOFIA. La posizione privilegiata del JWST renderebbe superflue le costose operazioni dell'"osservatorio aereo".

Se si chiudesse definitivamente il programma, si potrebbe fare spazio per nuovi progetti, utilizzando il budget liberato per la creazione di una nuova "missione-sonda", ancora non ben specificata.

FONTE: SpaceNews
Quanto è interessante?
3