Netflix aumenta di nuovo i prezzi degli abbonamenti: ecco dove questa volta

Netflix aumenta di nuovo i prezzi degli abbonamenti: ecco dove questa volta
di

In seguito alla questione dei costi per la condivisione dell'account di Netflix, arriva un'altra notizia non di poco conto relativa al popolare servizio di streaming. Infatti, la società di Reed Hastings ha deciso di incrementare il prezzo degli abbonamenti in un mercato importante.

Infatti, stando anche a quanto riportato da The Verge e 9to5Mac, questa volta l'aumento tocca agli Stati Uniti d'America. Ricordiamo che nella prima metà di marzo 2022 c'è stato un incremento dei prezzi di Netflix in Regno Unito e Irlanda, ma adesso la questione si è estesa anche agli USA. Infatti, a partire dalla prossima fatturazione, gli utenti statunitensi si ritroveranno con un aumento del costo della sottoscrizione.

Scendendo maggiormente nel dettaglio, si fa riferimento a incrementi da 1 a 2 dollari al mese. Più precisamente, il prezzo del piano meno costoso è diventato ora di 9,99 dollari al mese (in precedenza costava 8,99 dollari al mese), mentre la sottoscrizione più costosa, ovvero quella relativa al 4K, viene ora proposta a 19,99 dollari al mese (precedentemente il costo era di 17,99 dollari al mese). Il piano Standard, invece, è passato adesso a 15,49 dollari al mese (mentre prima aveva un prezzo di 13,99 dollari al mese).

Netflix aveva già "preannunciato" a gennaio 2022 l'arrivo di questi rincari, ma adesso sta avvertendo tutti gli utenti statunitensi tramite messaggio di posta elettronica. Insomma, è giusto sottolineare che per il momento non si fa riferimento all'Italia, ma ovviamente "l'avanzare" degli aumenti in vari Paesi inizia a far discutere anche gli utenti nostrani, che sperano di non dover mettere ulteriormente mano al portafogli in futuro.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4
Netflix aumenta di nuovo i prezzi degli abbonamenti: ecco dove questa volta