Netflix, l'aumento dei prezzi arriva anche in USA: l'Italia sarà coinvolta?

Netflix, l'aumento dei prezzi arriva anche in USA: l'Italia sarà coinvolta?
di

Qualche settimana fa, un analista lo aveva previsto: Netflix sta aumentando i prezzi dei suoi abbonamenti. Sono coinvolti anche gli Stati Uniti d'America.

In particolare, stando anche a quanto riportato da The Verge, il piano standard passa da 13 a 14 dollari al mese, mentre quello Premium viene incrementato di 2 dollari al mese, passando da 16 dollari a 18 dollari al mese. In parole povere, proprio come previsto dall'analista Alex Giaimo di Jefferies a fine settembre 2020 e come già accaduto a inizio ottobre 2020 in Canada, gli aumenti vanno da 1 a 2 dollari. Per il momento il piano base, ovvero quello più economico, rimane al costo di 9 dollari al mese.

Insomma, Netflix sta pian piano aumentando i prezzi in vari mercati. Al momento non sappiamo se anche l'Italia sarà coinvolta in questo "riassestamento" dei costi, ma ricordiamo che l'azienda di Reed Hastings aveva già effettuato incrementi a giugno 2019 per quel che concerne il nostro Paese. In quel caso, la "rimodulazione" era arrivata a qualche mese di distanza rispetto agli USA. I piani Standard e Premium subiranno un altro rincaro anche da noi? Difficile dirlo per il momento, dato che non c'è nulla di certo per noi italiani, ma staremo a vedere.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
5
Netflix, l'aumento dei prezzi arriva anche in USA: l'Italia sarà coinvolta?