Netflix corre ai ripari: si ad un abbonamento economico con pubblicità

Netflix corre ai ripari: si ad un abbonamento economico con pubblicità
di

L’emorragia di abbonati a Netflix, che dovrebbe peggiorare ulteriormente nel prossimo trimestre con la perdita di 2 milioni di sottoscrizioni, spingono il colosso dello streaming a correre ai ripari. E per questo il CEO della compagnia, Reed Hastings, ha aperto ad un nuovo livello di abbonamento.

L’amministratore delegato ha dichiarato nella conference call che la compagnia è “aperta ad offrire un abbonamento economico ma supportato dalla pubblicità”. Non è chiaro però se siano in corso gli studi di settore classici o meno, ed a riguardo Hastings ha affermato che la compagnia sta esaminando tutte le opzioni sul tavolo per “cercare di capire come implementarlo nel giro di un anno o due”. Insomma, ci sarà ancora di attendere.

Il CEO ha anche ammesso che l’introduzione di un abbonamento di questo tipo rappresenterebbe un grande cambiamento nella strategia dell’azienda, che storicamente si è sempre schierata contro la “complessità della pubblicità ed a favore della semplicità degli abbonamenti”. Tuttavia, la situazione è cambiata e per i tempi attuali un approccio di questo tipo “ha senso per i consumatori che vorrebbero avere un prezzo più basso, a patto di tollerare la pubblicità”.

Netflix segue quindi l’annuncio di Disney+ che qualche settimana va aveva introdotto un nuovo livello di abbonamento con inserzioni pubblicitarie.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
6