Netflix, altri due miliardi a debito per creare contenuti originali

Netflix, altri due miliardi a debito per creare contenuti originali
di

Netflix continua a scommettere su di se, e ora pompa altri 2 miliardi di debito per creare nuove serie TV e film originali. L'azienda ha già un debito impressionante (stimato a 10 miliardi) ma sono le regole di un settore dove vince chi crea di più, e il prezzo per farlo è altissimo.

Non a caso, proprio poche settimane fa riportavamo che secondo un'analista Apple TV+ avrebbe dovuto passare diversi anni in passivo prima di generare utili per Cupertino, e questo proprio perché per fronteggiare ad armi pari Netflix e Prime Video dovrà spendere moltissimi soldi in contenuti originali di qualità.

Netflix nel 2018 aveva già investito 2 miliardi di dollari (a debito) per creare la sua line-up di prodotti per la stagione appena passata.

Netflix ha spiegato che i nuovi 2 miliardi le serviranno per acquisire nuovi contenuti, produrre e sviluppare progetti, investimenti, capitale umano e, ancora, nuove "acquisizioni e transazioni strategiche".

I fondi a debito saranno ottenuti da Netflix con due operazioni distinte che, per semplificare, potremmo paragonare alla creazione di titoli di Stato — i fondi saranno raccolti sia in dollari che in euro.

Quest'anno Netflix dovrebbe spendere circa 15 miliardi di dollari in nuovi contenuti. Netflix con una nota ha spiegato che finché giudicherà l'operazione sostenibile, continuerà a soddisfare la sua necessità di capitale attraverso gli strumenti finanziari del mercato ad alto rendimento.

Quanto è interessante?
6