Netflix sta ripristinando la qualità dello streaming in Italia, l'emergenza è finita

Netflix sta ripristinando la qualità dello streaming in Italia, l'emergenza è finita
di

Netflix è stata tra le prime realtà dello streaming ad abbassare il bitrate durante l’emergenza Coronavirus. Una scelta condivisibile, nel pieno del lockdown il traffico online aveva raggiunto livelli di allerta, con ripercussioni importanti sulla rete europea.

Il ritorno alla normalità tuttavia, nonostante il periodo più positivo, tardava ad arrivare, ora però Netflix ci ha confermato che il ripristino della qualità originale è già iniziato.

In questi mesi abbiamo seguito da vicino la questione della qualità dello streaming, in un primo momento la scelta di Netflix di abbassare il bitrate è stata accolta positivamente, ma con il passare delle settimane e con la fine del lockdown la bassa qualità ha finito col penalizzare soprattutto gli appassionati. La visione di Netflix su smartphone e tablet, così come su televisori di piccole dimensioni, è rimasta sempre accettabile, sui grandi formati però il bitrate ridotto era diventato un vero problema, con artefatti dovuti alla compressione visibili a occhio nudo, soprattutto nei contenuti in HD.

Oggi però ci è arrivata, direttamente da Netflix, la conferma che la situazione sta tornando alla normalità. Per capire se il ripristino del bitrate originale è davvero in corso abbiamo fatto qualche test e possiamo confermare che la qualità è già aumentata, basta osservare il bitrate di Tyler Rake, che durante il lockdown non andava oltre i 7.76 Mbps, mentre il nostro test di oggi (potete vedere un’immagine in calce a questo articolo) mostra un bitrate di 15.25 Mbps.
Si tratta di una notizia molto attesa dagli appassionati e dagli abbonati al servizio più attenti alla qualità di immagine, che hanno sofferto non poco il downgrade di questi mesi. La brutta situazione si è quindi conclusa con un lieto fine, di cui non possiamo che essere felici.

Quanto è interessante?
8
NetflixNetflix