Netflix ha svelato come misura le visualizzazioni dei film e serie tv

Netflix ha svelato come misura le visualizzazioni dei film e serie tv
di

Netflix ha spiegato in dettaglio, per la prima volta, come valuta le prestazioni dei programmi TV e dei film sulla propria piattaforma. Le interessanti informazioni sono arrivate attraverso una lettera inviata dalla società al parlamento britannico, che ha pubblicato una nota online nell'ambito dell'indagine in corso sul servizio.

A quanto pare, Netflix suddivide gli abbonati in tre categorie in base al tempo passato sul sito e la quantità di contenuti visti.

La prima categoria è quella dei così detti "starters", che si riferisce alle famiglie che guardano due minuti di un film o un singolo episodio di una serie. A questa si aggiungono i "watchers", che sono coloro che guardano il 70% di un film o intero episodio di una serie, ed i "completers", ovvero gli utenti che riescono a vedere il 90% di un film o di una determinata serie.

Le metriche vengono determinate sette giorni dopo la pubblicazione del film ed aggiornate a 28 giorni, e consentono a Netflix di capire qual è il risconto per un determinato contenuto. Tali dettagli, osserva la società americana, sono condivisi "selettivamente" con i creatori di contenuti.

Il sistema viene utilizzato nel Nord America ed Europa, ma Netflix ha anche affermato che potrebbe condividere questi dettagli con partner anche di altri paesi. Grazie a questo complesso sistema, Netflix è stata in grado di annunciare che la terza stagione di Stranger Things è la più seguita di sempre, nel corso della conference call dedicata ai risultati finanziari dell'ultimo trimestre.

FONTE: Slashgear
Quanto è interessante?
6