Netflix "taglia fuori" anche gli utenti iOS: niente più abbonamenti in-app (nuovi clienti)

Netflix 'taglia fuori' anche gli utenti iOS: niente più abbonamenti in-app (nuovi clienti)
di

Netflix è uno dei servizi ad abbonamento più utilizzati al mondo e ha sempre cercato di rendere disponibili tutte le sue funzionalità agli utenti delle varie piattaforme. Per questo motivo, la scelta di "tagliare fuori" i clienti iOS dagli abbonamenti in-app può far storcere il naso ad alcuni utenti.

Per chi non lo sapesse, Netflix ha permesso per molto tempo ai possessori di dispositivi Apple di pagare l'abbonamento tramite fatturazione iTunes. Tuttavia, ora questa possibilità è stata rimossa e quindi i clienti non possono più effettuare gli acquisti in-app. In particolare, stando anche a quanto riportato dai colleghi di VentureBeat, la funzionalità è stata disabilitata a livello globale e non è chiaro se verrà riabilitata o meno in futuro.

Attenzione però: il cambiamento viene effettuato solamente per i nuovi clienti, mentre i vecchi utenti potranno continuare a sfruttare la fatturazione iTunes, anche se quest'ultima potrebbe essere rimossa definitivamente più avanti. I nuovi clienti devono quindi utilizzare il sito web ufficiale per pagare il proprio abbonamento. D'altronde, la scelta arriva dopo l'abbandono della fatturazione Google Play e quindi non ci lascia particolarmente sorpresi.

Le motivazioni dietro alla scelta dell'azienda di Reed Hastings sono esclusivamente di carattere monetario: Apple impone una quota del 30% sugli acquisti in-app, che chiaramente limita i guadagni di Netflix.

Quanto è interessante?
9

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Netflix 'taglia fuori' anche gli utenti iOS: niente più abbonamenti in-app (nuovi clienti)