Netflix e la velocità di riproduzione: davvero abbiamo così poco tempo? L'azienda risponde

Netflix e la velocità di riproduzione: davvero abbiamo così poco tempo? L'azienda risponde
di

Come vi abbiamo riportato qualche giorno fa, Netflix sta testando la possibilità di modificare la velocità di riproduzione dei contenuti multimediali presenti all'interno del suo catalogo. Questa scelta da parte dell'azienda di Reed Hastings ha fatto molto discutere, tanto che la stessa Netflix ha dovuto rispondere.

Come vi abbiamo già spiegato in questa notizia, sono stati molti gli attori e registi che hanno espresso le proprie perplessità in merito alla possibilità di cambiare la velocità di riproduzione. Tra questi, troviamo Judd Apatow, regista di "Knocked Up", Brad Bird, regista de "Gli Incredibili", e Aaron Paul, protagonista di "El Camino: A Breaking Bad Movie". Il più scettico in merito alla nuova funzionalità è stato Apatow, che ha scritto: "No, non è così che funziona. [...] I distributori non possono modificare il modo in cui il contenuto viene presentato. Fare una cosa del genere sarebbe una rottura della fiducia tra artista e distributore e non sarà tollerato dai fornitori".

La risposta di Netflix non si è fatta attendere. Infatti, sul blog ufficiale dell'azienda si legge: "Testiamo regolarmente nuove funzionalità che potrebbero aiutare a migliorare Netflix. [...] Nell'ultimo mese, abbiamo iniziato a testare diversi controlli aggiuntivi per gli utenti, inclusa la possibilità di [...] variare la velocità con cui si guardano i contenuti sullo smartphone. Quest'ultimo test ha generato una discreta quantità di feedback, sia a favore che contro. [...] È una funzione che è stata a lungo disponibile sui lettori DVD - ed è stata spesso richiesta dai nostri utenti. Ad esempio, ci sono alcune persone che vogliono rivedere la loro scena preferita o vogliono rallentare il contenuto perché c'è di mezzo una lingua straniera. [...] Non abbiamo in programma di implementare nessuno di questi test a breve termine. Se introdurremo queste funzionalità per tutti ad un certo punto sarà perché abbiamo ricevuto determinati feedback".

Insomma, a quanto pare tutto dipenderà dal feedback ricevuto dal pubblico, ma al momento non è prevista l'estensione a tutti della possibilità di cambiare la velocità di riproduzione dei contenuti.

FONTE: Netflix
Quanto è interessante?
7
Netflix e la velocità di riproduzione: davvero abbiamo così poco tempo? L'azienda risponde