Netflix vuole farci "toccare" i film e serie tv con delle vibrazioni

Netflix vuole farci 'toccare' i film e serie tv con delle vibrazioni
di

I dipendenti del dipartimento di ricerca e sviluppo di Netflix ha sviluppato un nuovo progetto attraverso cui mira a portare sul proprio catalogo l'esperienza che i videogiocatori conoscono già bene. L'idea prevede delle vibrazioni durante la riproduzione dei vari contenuti, in modo tale che gli utenti possano "toccare" la scena.

Al momento la funzione è nota come "Rumble Park", e Netflix la sta sperimentando con un ristretto gruppo di utenti, ma si tratta di una delle tante idee emerse durante l'hackaton annuale nel corso del quale la società di Reed Hastings è solita raccogliere le proposte di dipendenti e collaboratori per migliorare il servizio.

Gli ideatori, Hans van de Bruggen ed Ed Barker, hanno fatto l'esempio di un'enorme esplosione dopo vari secondi di suspense: "la vibrazione dello smartphone ti migliora l'esperienza, fornendo una risposta tattile ad ogni scoppio o colpo di spada".

Secondo Netflix questa idea potrebbe radicalmente cambiare il modo di fruire i contenuti. Negli ultimi mesi il colosso dell'intrattenimento americano ha lavorato per aumentare l'interazione con le serie tv e film: lampante è l'esempio di Black Mirror: Bandersnatch, il film interattivo che mette tra le mani degli spettatori il destino del protagonista.

La scorsa settimana Netflix ha anche annunciatole intenzioni di portare la modalità PiP su Windows ed altri sistemi operativi.

Quanto è interessante?
8