Neuralink all'opera: una scimmia è riuscita a digitare una frase sul PC col pensiero

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel corso dell’evento della scorsa notte, Elon Musk ha annunciato il via alla sperimentazione di Neuralink ed ha spiegato che entro sei mesi il chip potrebbe essere impiantato nel cervello umano. Tuttavia, durante l’evento è anche stato mostrato un filmato che sta già facendo il giro del mondo.

Protagonista è sempre una scimmia: Sake, questo il nome dell’esemplare, è riuscita a digitare al PC col pensiero la frase “welcome to show and tell”.

Come spiegato dagli ingegneri, i dati visivi catturati con una fotocamera inserita nella corteccia visiva della scimmia le hanno permesso di poter digitare la frase servendosi di una tastiera virtuale sullo schermo. La scimmia ovviamente non è in grado di leggere, ma nonostante ciò è riuscita a completare la frase seguendo dei flash artificiali. Neuralink, hanno spiegato i ricercatori, mira a mettere questa tecnologia a disposizione dei non vedenti.

La prima generazione di Neuralink utilizza 1.024 elettrodi, ma i modelli di nuova generazione hanno portato il totale ad oltre 16mila. Questa crescita va di pari passo con i dettagli rilevati, che potrebbero migliorare la fedeltà dell’immagine visualizzata da una persona cieca. “Se mettiamo un dispositivo su entrambi i lati della corteccia visiva, questo genererebbe 32.000 punti di luce per creare un’immagine in una persona cieca”, ha detto affermato un ingegnere. "Il nostro obiettivo sarà accendere le luci per qualcuno che ha passato decenni a vivere nell'oscurità", ha affermato il ricercatore di Neuralink Dan Adams

La tecnologia è ancora lontana dagli usi medici, e deve ottenere il via libera dall'FDA per iniziare la sperimentazione.

FONTE: Cnet
Quanto è interessante?
5