New York: i proprietari dei taxi fanno causa alla città per colpa di Uber

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le associazioni che si occupano della gestione dei taxi a New York hanno citato in causa la città e la Limousine Commission in quanto avrebbero distrutto il settore permettendo ad Uber di espandere il proprio servizio.

La causa, depositata presso il tribunale federale di Manhattan, accusa le autorità di regolamentazione della città di facilitare il percorso di espansione di servizi come Uber che, di fatto, hanno diminuito le entrate per tutti coloro che sono in possesso di una licenza per i taxi ed hanno provocato seri danni all'industria.
La denuncia cita anche dei dati rilevati da alcune società di ricerca, secondo cui i prezzi dei taxi nella città sono calati del 40% mentre le corse di Uber a Manhattan sono aumentate di 3,82 milioni da Aprile a Giugno di quest'anno. La denuncia cita proprio il servizio di ridesharing come la principale causa per cui sono fallite ventidue compagnie che gestivano i tassisti.
Le normative continuano ad infliggere danni catastrofici a questo settore, ed a decine di migliaia di uomini e donne” si legge nella denuncia a cui, però, almeno al momento non ha risposto Uber.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0