Gli NFT sbarcano ufficialmente su Spotify: ecco i primi importanti test

Gli NFT sbarcano ufficialmente su Spotify: ecco i primi importanti test
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo aver trattato la storia del ragazzino 12enne diventato milionario in crypto con gli NFT, torniamo ad approfondire il mondo dei token crypto (che di fatto "certificano" e danno valore a un elemento digitale). C'è infatti un'apertura importante da parte di Spotify, che sta consentendo agli artisti di effettuare i primi esperimenti.

In particolare, stando anche a quanto riportato da TechCrunch e The Verge (la fonte originale è Music Ally), alcuni utenti Android provenienti dagli Stati Uniti d'America hanno notato la presenza di alcuni NFT nelle pagine artista di Spotify di diversi grandi nomi del panorama musicale globale. Più precisamente, tra coloro che sono coinvolti in questa prima fase di test ristretta ci sono anche il ben noto DJ Steve Aoki e il gruppo musicale indie rock inglese The Wombats.

Chiaramente si fa riferimento a NFT già esistenti sul marketplace OpenSea (Spotify a quanto pare non trattiene commissioni, mostrando solamente un'anteprima e impostando un link esterno), ma risulta interessante notare che il servizio di streaming musicale sta consentendo ai primi artisti di utilizzare la propria pagina come "vetrina" per questo tipo di opere. Un portavoce di Spotify ha dichiarato ai microfoni di Music Ally che la piattaforma è solita effettuare test per cercare di migliorare l'esperienza offerta sia agli utenti che agli artisti.

Non tutti gli esperimenti di questo tipo diventano poi una funzionalità disponibile per tutti, ma non si può certo dire che Spotify non stia sperimentando. Questa possibilità si espanderà in futuro? Staremo a vedere. Per il momento, qualcuno tra di voi potrebbe voler dare un'occhiata al nostro approfondimento su che cosa sono gli NFT.

FONTE: TechCrunch
Quanto è interessante?
1
Gli NFT sbarcano ufficialmente su Spotify: ecco i primi importanti test