Nokia: la vendita a Microsoft non è ancora stata approvata in Cina

di

Dopo l'approvazione ottenuta in America ed in Europa, l'accordo tra Nokia e Microsoft, che prevede la vendita del settore smartphone e mobile della società finlandese al colosso di Redmond, ancora non è stato approvato in Cina. Secondo quanto riportato da PhoneArena, infatti, dietro questo ritardo ci sarebbero alcune richieste avanzate dai produttori locali, che avrebbero chiesto al Ministro del Commercio maggiori garanzie sui costi dei brevetti di Nokia. Il ministero infatti di solito approva queste operazioni nel giro di un mese, ma visto che tale termine è scaduto da un po', ora si stanno effettuando dei controlli sulle documentazioni presentate dalle due società. Alla base di tutto ci sarebbero i costi troppo bassi delle licenze, che secondo alcune fonti rappresenterebbero solo il 2% del prezzo totale.

Tali preoccupazioni sono state anche avanzate in precedenza dal commissario delegato all'antitrust europeo Joaquin Almunia. Il portafoglio brevetti dei finlandesi si attesta intorno alle settemila licenze, e nel 2012 ha presentato una querela contro HTC, BlackBerry e ViewSonic per una presunta violazione. E' doveroso sottolineare che nel 2012 la Cina ha ritardato l'approvazione dell'acquisizione di Motorola da parte di Google per alcune cause analoghe.

FONTE: DigiTimes
Quanto è interessante?
0