Se non agiamo adesso, entro il 2500 la Terra sarà un luogo "alieno" per gli umani

Se non agiamo adesso, entro il 2500 la Terra sarà un luogo 'alieno' per gli umani
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sono tanti gli studi che ci avvisano della pericolosità dei cambiamenti climatici e, se non agiamo nell'immediato, in futuro ci troveremo in un pianeta diverso da come lo conosciamo adesso. Per questo motivo l'Accordo di Parigi ha intenzione di limitare il riscaldamento del pianeta... anche se solo pochi paesi lo stanno rispettando davvero.

Cosa ci aspetta? Incendi, tempeste, siccità, inondazioni, cupole di calore senza precedenti (come le cupole di calore del Nord America) e, tra le tante cose, anche un cambiamento dell'ecosistema acquatico. Questi sono tutti effetti che si verificheranno soprattutto verso il 2100, ma per comprendere ancora di più gli effetti del nostro impatto sulla Terra gli esperti devono guardare al di là di questa data: fino al 2500.

Per questo motivo un gruppo di scienziati ha pubblicato un articolo su The Conversation in cui cerca di capire proprio questo. Gli esperti hanno analizzato tre scenari: lo scenario in cui non si fa nulla, quello in cui l'umanità prova a farcela ma fallisce e quello in cui gli esseri umani riescono a mitigare le loro emissioni.

Negli scenari peggiori, scoprono gli scienziati, la vegetazione e le migliori aree di coltivazione si sono spostate verso i poli e le aree adatte per alcune colture si sono ridotte moltissimo. Luoghi con una lunga storia di ricchezza culturale ed ecosistemica, come il bacino amazzonico, potrebbero diventare aridi e lo stress da calore può raggiungere livelli fatali per gli esseri umani nelle regioni tropicali, oggi luoghi altamente popolati.

Se non riusciamo a fermare il riscaldamento climatico, i prossimi 500 anni cambieranno la Terra in modi che metteranno alla prova la nostra capacità di mantenere molti elementi essenziali per la sopravvivenza.

Quanto è interessante?
5