Non c'è traccia di Spotify Hi-Fi: nemmeno il CEO sa quando arriverà, ma c'è un motivo

Non c'è traccia di Spotify Hi-Fi: nemmeno il CEO sa quando arriverà, ma c'è un motivo
di

Se state aspettando la qualità audio Lossless su Spotify tramite il servizio di streaming Hi-Fi annunciato nel febbraio 2021, dovrete portare molta pazienza. Stando a report recenti, nemmeno il CEO Daniel Ek sa esattamente quando la feature approderà sulla piattaforma, ma c’è una ragione precisa al riguardo.

Secondo quanto riportato da 9to5Mac, in una recente chiamata riservata ad analisti e investitori tenutasi giusto ieri, dedicata alla discussione sugli utili del quarto trimestre 2021 di Spotify, Ek avrebbe spiegato che il rilascio di questa funzionalità specifica è stato posticipato a un periodo indefinito a causa di problemi nelle trattative di licenza con i partner, ovvero con le etichette discografiche.

Il “costante dialogo” che ha corso tra il gigante dello streaming di musica e podcast e le varie case discografiche richiederà parecchio tempo, come spiegato dal CEO di Spotify: “Molte delle funzionalità di cui parliamo e soprattutto quelle relative alla musica finiscono in licenza. Quindi non posso davvero annunciare nulla di specifico su questo, se non dire che siamo in costante dialogo con i nostri partner per portare il servizio Hi-Fi sul mercato”.

Insomma, gli amanti della musica in alta definizione che vogliono rimanere fedeli a Spotify dovranno attendere parecchio tempo prima del rilascio definitivo del servizio. L’alternativa attuale, altrimenti, sarebbe affidarsi ad Amazon Music o Apple Music, dove il servizio Hi-Fi è già disponibile senza costi extra.

Ma ci sono anche altri grattacapi per Spotify, dato che gli artisti stanno protestando per i podcast no-vax.

FONTE: 9to5Mac
Quanto è interessante?
3