Non tutta la Grande Muraglia cinese è stata costruita per tenere gli invasori lontani

Non tutta la Grande Muraglia cinese è stata costruita per tenere gli invasori lontani
di

La Grande Muraglia cinese è una delle sette meraviglie del mondo moderno. Lunga 8.850 chilometri, con uno sviluppo complessivo di ben 21.196 chilometri (includendo tutte le sue ramificazioni), secondo gli esperti fu costruita per bloccare gli eserciti invasori. È vero.. ma non tutta, afferma un archeologo israeliano.

Il segmento settentrionale della Grande Muraglia cinese fu costruito non per bloccare gli eserciti invasori, ma piuttosto per monitorare i movimenti dei civili. Quando i ricercatori hanno mappato per la prima volta la Northern Line di 740 chilometri, le loro scoperte hanno contestato i presupposti precedenti.

"Prima della nostra ricerca, la maggior parte delle persone pensava che lo scopo del muro fosse quello di fermare l'esercito di Genghis Khan", sottolinea Gideon Shelach-Lavi dell'Università di Gerusalemme. La Northern Line (conosciuta anche come "Genghis Khan's Wall"), infatti, si trova principalmente in Mongolia, si snoda attraverso valli, è relativamente bassa ed è vicina ai sentieri.

Per quale scopo potrebbe essere stata costruita? "La nostra conclusione è che si trattava più di monitorare o bloccare i movimenti di persone e bestiame, forse di tassarli", sottolinea il ricercatore. I risultati dello studio, che è ancora in corso, sono stati pubblicati sulla rivista Antiquity, la Northern Line è stata ampiamente trascurata dagli scienziati contemporanei, ma potrebbe aver avuto una funzione diversa da quella ipotizzata.

Quanto è interessante?
7