Non solo nei mari e sulla terraferma: anche la spazzatura nello spazio sta aumentando!

Non solo nei mari e sulla terraferma: anche la spazzatura nello spazio sta aumentando!
di

Possiamo trovare spazzatura nei nostri mari, praticamente ovunque sulla terraferma e anche nello spazio. La quantità di quella che si trova nell'orbita terrestre, infatti, sta aumentando esponenzialmente.

Questi detriti, però, non sono innocui, poiché con l'aumento del loro numero aumenta anche il rischio di collisione. Quando gli oggetti si schiantano e si frantumano l'un l'atro, producono ancora più detriti spaziali. Solo quest'anno, infatti, due oggetti giganteschi stavano per schiantarsi e la Stazione Spaziale Internazionale ha dovuto intraprendere manovre di emergenza - per ben tre volte - per evitare delle collisioni.

Un nuovo rapporto dell'ESA, da questo punto di vista, afferma che nonostante l'umanità sia consapevole del problema, non sta facendo molto per contrastarlo (come sempre, ndr). Le collisioni non sono nemmeno vicine all'essere il problema più grande. Negli ultimi 10 anni, quest'ultime sono state responsabili solo dello 0.83% di tutti gli eventi di frammentazione.

"Il maggior contributo all'attuale problema dei detriti spaziali sono le esplosioni in orbita, causate dall'energia residua - come carburante e batterie - a bordo di veicoli spaziali e razzi", afferma Holger Krag, capo del Programma di sicurezza spaziale dell'ESA. Per questo motivo si deve trovare un modo per eliminare questo problema: come l'uso di razzi riutilizzabili e la costruzione di veicoli spaziali in grado di resistere meglio al duro ambiente dello spazio senza disintegrarsi.

Anche con queste misure in atto, negli ultimi due decenni si sono verificati lo stesso 12 eventi di frammentazione ogni anno. Secondo il modello statistico dell'ESA, ci sono oltre 130 milioni di pezzi di detriti spaziali più piccoli di un millimetro. Poiché il numero di nazioni e compagnie private che mandano i loro satelliti nello spazio sta crescendo sempre di più, si sente la necessità - ora più che mai - di mantenere questo luogo pulito.

L'ESA sta lavorando attivamente per trovare soluzioni al grosso problema. "I detriti spaziali rappresentano un problema per l'ambiente vicino alla Terra su scala globale, a cui hanno contribuito tutte le nazioni in viaggio nello spazio e per il quale solo una soluzione supportata a livello globale può essere la risposta", scrive l'agenzia spaziale europea nel suo rapporto.

Quanto è interessante?
2