Non solo OnePlus Nord 2 5G: in arrivo anche OnePlus Buds Pro con ANC

Non solo OnePlus Nord 2 5G: in arrivo anche OnePlus Buds Pro con ANC
INFORMAZIONI SCHEDA
di

OnePlus il 22 luglio presenterà lo smartphone di fascia medio-alta OnePlus Nord 2 5G, ma a quanto pare al suo fianco verranno mostrati anche i nuovi auricolari True Wireless OnePlus Buds Pro. A loro proposito, il capo della divisione ricerca e sviluppo di OnePlus, Kinder Liu, ha svelato qualche dettaglio interessante.

Nel corso di un’intervista con CNET, egli ha spiegato innanzitutto che OnePlus Buds Pro presenteranno la cancellazione adattiva del rumore, tecnologia ormai standard tra gli auricolari di fascia medio-alta che verrà introdotta utilizzando tre microfoni per regolare dinamicamente il livello di cancellazione del rumore, compreso comunque tra i 15 e i 50 decibel.

Parlando ancora delle specifiche tecniche del prodotto, sebbene non abbia detto nulla in merito alla capienza effettiva sappiamo che verranno garantite fino a 38 ore di autonomia contando anche la custodia di ricarica ma tenendo la tecnologia ANC disattivata. Accendendola, invece, si parla di 28 ore di autonomia, comunque una cifra alquanto notevole. Non mancherà la ricarica rapida che garantirà 10 ore di riproduzione con 10 minuti di ricarica tramite caricabatterie USB Type-C, con qualsiasi adattatore o cavo; verrà garantita, inoltre, la compatibilità con la ricarica wireless Qi che sarà però limitata a 2W.

Per quanto concerne prezzi e disponibilità non si sa ancora nulla, se non che è pressoché certo il reveal assieme a OnePlus Nord 2 5G. Se l’obiettivo della società cinese è quello di competere con altri auricolari top di gamma come Sony WF-1000XM4, Galaxy Buds Pro e Apple AirPods Pro, allora ci si potrà aspettare un prezzo attorno ai 200-250 Euro - indiscrezione da prendere cum grano salis. Non ci resta che attendere la presentazione ufficiale per sapere ogni dettaglio in merito.

A proposito di OnePlus 2 5G, lo smartphone dovrebbe avere la stessa fotocamera di OnePlus 9 Pro.

FONTE: CNET
Quanto è interessante?
1