Non una, non cinque, ma ben 20 nuove specie sono state trovate in Bolivia

Non una, non cinque, ma ben 20 nuove specie sono state trovate in Bolivia
di

Grandi frutti e scoperte ha dato una spedizione di 14 giorni ed effettuata nel marzo 2017 a La Paz, in Bolivia, nella foresta pluviale delle Ande boliviane. Qui sono state scoperte 20 specie sconosciute alla scienza. Tra queste ci sono anfibi, rettili, insetti e anche nuove specie di piante.

"La straordinaria riscoperta di specie un tempo ritenute estinte, in particolare così vicino alla città di La Paz, illustra come lo sviluppo sostenibile che abbraccia la conservazione della natura possa garantire la protezione a lungo termine della biodiversità", ha affermato in una nota la Conservation International, un'organizzazione ambientale americana senza fini di lucro.

In particolare, è stata scoperta una vipera velenosa; una delle rane più piccole del mondo - misura solo circa 10 millimetri di lunghezza; quattro nuove specie di farfalle, tra cui due specie che si nutrono di nettare di fiori in aree aperte e radure boschive. Riscoperta anche la "rana dagli occhi diabolici", che in precedenza era conosciuta solo da un singolo individuo osservato più di 20 anni fa, risultata relativamente abbondante nella foresta pluviale.

Non solo animali: gli esperti in queste zone hanno anche scoperto l'Alzatea verticillata, un piccolo albero in fiore che in precedenza era conosciuto solo da una singola registrazione in Bolivia. L'esemplare, infatti, è stato trovato in questa spedizione dopo 127 anni. "Queste scoperte sono il risultato di 14 giorni di intenso lavoro sul campo diffuso attraverso il terreno accidentato, le foreste nebbiose e le cascate dello Zongo, un paesaggio davvero bello e diversificato", conclude Trond Larsen, direttore del Programma di valutazione rapida del Conservation International.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
1