La Norvegia ha obbligato gli influencer a segnalare le foto ritoccate sui social

La Norvegia ha obbligato gli influencer a segnalare le foto ritoccate sui social
di

Stretta in Norvegia contro gli influencer che ritoccano le immagini pubblicate sui social. È infatti stata approvata una nuova legge che obbligherà sia le personalità pubbliche che le aziende a segnalare le fotografie ritoccate con filtri, app e programmi grafici.

Questa normativa, approvata lo scorso 2 Giugno dal Parlamento Norvegese, si applica a tutte le pubblicità, che dovranno contenere un avviso standard realizzato dal Ministro dell'Infanzia e Famiglia, sulla scia di quanto avviene con gli spot pubblicitari che in Italia devono essere esplicitamente indicati con l'hashtag #adv.

A favore della legge ha votato anche Janka Polliani, una delle influencer più popolari del paese che conta oltre 185mila follower, e Krstin Gjelsvik con 202 follower.

Questo nuovo sistema riguarderà qualsiasi alterazione che va ad influire sulle dimensioni del corpo, della pelle o della forma, ed abbraccerà anche i filtri "classici" di Instagram. L'entrata in vigore è prevista nel 2022 ed inizialmente riguarderà solo le pubblicità (ma non i paesaggi, ovviamente): coloro che non la rispetteranno dovranno pagare multe salatissime.

Secondo il Ministro Kjell Ingolf Ropstad, gli standard di bellezza che vengono mostrati nelle pubblicità potrebbero contribuire ad un abbassamento dell'autostima soprattutto tra i più suscettibili e tra i giovani.

Cosa ne pensate di questa novità? Fatecelo sapere tra i commenti.

Sempre dal fronte social, di recente uno studio ha svelato quanto guadagnano gli influencer per ogni post.

Quanto è interessante?
2