Nothing ear (1): Carl Pei festeggia 100.000 unità spedite, ma ci sono easter egg irrisolti

Nothing ear (1): Carl Pei festeggia 100.000 unità spedite, ma ci sono easter egg irrisolti
di

Gli auricolari Nothing ear (1) sono disponibili dal 17 agosto 2021 sul mercato internazionale e hanno lanciato egregiamente la nuova avventura del cofondatore di OnePlus, Carl Pei. A oggi si contano ben 100.000 unità spedite in tutto il mondo, ma a quanto pare nessuno dei fieri possessori avrebbe ancora scovato alcuni "easter egg".

Il CEO di Nothing ha oggi pubblicato su Twitter un semplice messaggio, in parte celebrativo e in parte pensato per suscitare non poca curiosità: “100k ear (1) spedite e nessuno ha ancora trovato i nostri easter egg”. Non essendoci allegata alcuna immagine e mancando suoi ulteriori commenti-indizi a tal proposito, l’utenza si è sbizzarrita nel medesimo thread con teorie di ogni tipo.

Il rinomato tipster Ishan Agarwal ha rilanciato uno dei possibili segreti delle cuffiette wireless Nothing ear (1), presente nell’applicazione ufficiale per la gestione del prodotto: si tratterebbe di una sezione per personalizzare le luci della custodia, che ricordiamo illuminarsi diversamente a seconda dello stato di carica della batteria.

Altri utenti, invece, si sono concentrati per esempio sulla custodia stessa, a caccia di forme, colori o qualsiasi elemento di design che possa destare particolare sorpresa. Un esempio ricorrente su Twitter riguarda l’”aspetto” dell’interno, dato che molti utenti credono di vedere la testa di un Pokémon: il dibattito ora si sofferma sulla creatura specifica, con alcuni che notano la testa di una mantide religiosa, ovvero Scyther, e altri che parlano di Caterpie. Per ora, però, non c’è ancora alcuna conferma da parte di Carl Pei, che probabilmente si starà facendo qualche risata osservando le varie teorie dei fan del brand.

Ricordiamo, infine, che sul sito potete trovare anche la recensione di Nothing ear (1).

Quanto è interessante?
2